Comunicato Stampa congiunto Comune di Sori – Rari Nantes Sori

Negli ultimi giorni abbiamo avuto modo di leggere su varie testate notizie diverse riguardanti la Piscina Comunale di Sori, la Rari Nantes Sori e l’Amministrazione Comunale sorese.

Con il presente comunicato, per dovere ed amor di verità, vorremmo congiuntamente e concordemente precisare alcuni aspetti che è importante ribadire per fornire al pubblico una corretta informazione sulla situazione della Piscina di Sori e dei rapporti tra l’Amministrazione Comunale e la R.N. Sori.

In primo luogo, in relazione alla vicenda del supposto furto d’acqua dall’impianto antincendio comunale, vorremo sottolineare che sono in corso da quasi un anno indagini da parte dell’Autorità Giudiziaria. L’Amministrazione Comunale ha rilevato un fatto anomalo e, come è suo preciso dovere istituzionale, ne ha, quasi un anno fa, informato la Procura della Repubblica. Da li in poi le indagini sono andate avanti e ancora non sono concluse. Abbiamo entrambe piena ed incondizionata fiducia nell’operato della magistratura; per quanto di nostra competenza, abbiamo mantenuto il più stretto riserbo su di esse, come è previsto dalla legge; riteniamo, oggi come allora, inopportuno e poco corretto rilasciare ulteriori dichiarazioni in merito, sino a che gli inquirenti non abbiano terminato il loro lavoro nelle forme che la legge prevede.

In merito alle altre vicende riportate dalla stampa e relative a presunti pignoramenti, situazioni debitorie, fidejussioni e quant’altro, nessuno di noi ha mai negato la criticità della situazione in cui è venuta a trovarsi la gestione della Piscina Comunale di Sori. Da tempo stiamo lavorando insieme, in modo serio e assiduo, per raggiungere l’unico obiettivo che ci sta veramente a cuore e che risponde al bene comune dei Soresi e del territorio: fare in modo che la Piscina Comunale non chiuda e che la sua gestione venga risanata e divenga pienamente sostenibile.

La Rari Nantes Sori in quest’ultimo anno ha compiuto passi molto importanti in tal senso: ha ridotto drasticamente i propri costi societari e gestionali; ha investito in migliorie volte ad attrarre sempre più pubblico e libera balneazione in vasca; ha individuato un nuovo sub-concessionario per la Piscina estiva a mare che ha apportato risorse, svolto lavori e sviluppato nuove competenze per renderla più redditizia; ha fatto sforzi ingenti per saldare almeno in parte i propri debiti pregressi con i fornitori; ha avviato una serrata ricerca di nuovi partner e sponsor con i quali elaborare un nuovo business plan pienamente sostenibile per poter procedere con efficacia ed efficienza nella propria continuità di gestione sino alla scadenza naturale della concessione che ha in atto con il Comune di Sori, valida dal 2009 sino al 2039.

Il Comune di Sori per parte sua, pur non potendo, per evidenti vincoli di bilancio, incrementare il contributo annuo alla Rari Nantes Sori già previsto dalla concessione e ammontante a circa 84.000 euro annui, si è impegnato, di concerto con la Rari Nantes Sori, in una seria trattativa con alcuni dei principali creditori per rinegoziare i debiti esistenti e trovare le forme transitorie necessarie a consentire al nuovo business plan, oggi in dirittura di arrivo, di spiegare la propria efficacia.

Contrariamente a quanto diverse voci, non solo di Paese, sembrano riportare, ci siamo ritrovati assolutamente in sintonia su questo obiettivo ed abbiamo in questo anno agito sempre di comune accordo e secondo linee operative lealmente condivise e rispettate. In un momento storico in cui tutti gli impianti sportivi, e le piscine in particolare, hanno problemi di sostenibilità enormi e le risorse pubbliche sembrano essere sempre meno e sempre meno utilizzabili per effettive necessità sociali come lo sport, noi abbiamo ritenuto doveroso e necessario essere concreti e provare a lavorare seriamente per risolvere i problemi piuttosto che cercare facili scorciatoie o alimentare sterili polemiche più o meno giustificabili.

Sori ha bisogno della sua Piscina Comunale perché essa è un bene comune ed è un gioiello, orgoglio e vanto per tutta la Comunità. La R.N. Sori è parte della storia di Sori ed è parte di quello stesso bene comune, anche se è una società sportiva dilettantistica privata.

Continueremo a lavorare insieme perché i nostri cittadini possano continuare a fruire di tale bene e la Liguria, patria e culla della pallanuoto italiana, non perda il suo impianto più bello e funzionale.

Paolo Pezzana – Sindaco di Sori

Guido Polipodio – Presidente della R.N. Sori

maggio 24th, 2017|news|

Questo sito utilizza cookie anche di terzi per fornirti indicazioni utili alla navigazione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi