‘La Repubblica’ in visita alla RN SORI

Si muove il quotidiano nazionale ‘La Repubblica’ per parlare di pallanuoto e sottoporre all’attenzione dei lettori questo sport. Il giornalista è Gianluca Favetto, tuttologo ,ma proiettato quasi improvvisamente in questo sport dal quale è rimasto affascinato.

E’ sceso da Torino per assistere al prossimo derby fa Pro Recco e Sori, scontato dal punto di vista del risultato, ma interssante per tutto il resto.

E’ merito del sindaco della città , Paolo Pezzana, ex giocatore del Sori, che ha invogliato il quotidiano per una ‘due giorni ‘ istruttiva in Liguria, ma soprattutto per verificare da vicino la funzonalità e la bellezza di una piscina che rappresenta il fiore all’occhielllo della società dei Polipodio.

Ecco dunque che in un pomeriggio contrassegnato dalla presenza di almeno 60 atleti fra vasca principale e vasca di decantazione, le maestranze della Rari e della Civica Amministrazione si incontrano per sancire una ‘pace’ scaturita dopo un peridoo di incomprensione

Dice Guido Polipodio : “Sono grato al Sindaco di avermi dato la possibilità di uscire su pagine nazionali con la conseguente attenzione per questo sport e per la Rari Nantes Sori.

C’ è stato un periodo di tensione, ma ci siamo chiariti ed abbiamo convenuto che non era il caso di protrarre polemiche che non servivano a nessuno. Ora procediamo a braccetto, Rari e Comune, per una strada parallela.”

Ribadisce Paolo Pezzana: “La Civica Amministrazione riconosce che senza questa piscina e senza questa società di pallanuoto, la città di Sori non rifulgerebbe come in questi tempi .
Certo, ci sono altri sport, ma la pallanuoto in questa vasca significa serie A e sport internazionale e mondiale.

I contributi che l’Amminitrazione comunale ha devoluto ad altre realtà locali, per la Rari Nantes Sori sono stati invece riconosciuti sotto l’aspetto di ‘contributi straordinari ‘per il migloramento energetico della piscina , ai quali parteciperà anche la Regione, per l’edeguamento di questo complesso ai massimi livelli previsti dalle normative. “

Please follow and like us:
marzo 31st, 2016|news|