Pallanuoto A2: 8a giornata, rialzare subito la testa

di Daniele Elefante

Mettere alle spalle la partita di Albaro.

Questa l’unica cosa da fare per il Sori che, contro un’altra formazione forte come il Lavagna, stavolta davanti al proprio pubblico, dovrà dimostrare di non aver subito il contraccolpo di sabato.

Perdere contro il Quinto ci sta, ma quello che non è andato giù è forse stato un evidente calo di concentrazione che in gara del genere non ci si può permettere.

Niente di meglio che trovare un avversario ostico, perchè questo è il Lavagna, ma per i granata di Cipollina in questa stagione battaglie del genere sembrano essere vissute con una determinazione diversa dagli altri anni.

Il non aver pressione, pur mantenendo alta la tensione, ha già giovato contro il Como e l’obiettivo sarà sabato (fischio d’inizio ore 18 a Sori ) quello di mettere il bastone tra le ruote all’avversario.

Rialzare subito la testa, lottare su ogni pallone, aiutarsi, mordere il pallone e macinare chilometri, come dimostrato già in questa stagione, soprattutto tra le mura amiche.

Tanti ex in acqua, sponda Lavagna, che spesso hanno fatto male ai granata, ma la musica stavolta dovrà cambiare.

Prima da avversario per Loomis, che l’anno scorso diede un grande contributo alla salvezza sorese, ma nella testa per i padroni di casa dovrà esserci una sola cosa: giocare da squadra e portare a casa punti preziosi, quelli che davvero farebbero classifica.

Di fronte troverà il solito Lavagna, a tratti sornione, fisico ed estemporaneo in alcune giocate dei singoli.

Servirà una partita di sacrificio, a partire da dietro, per colpire poi quando l’avversario concederà.

FORZA RAGAZZI!!!


Per ricevere puntualmente gli avvisi, le promozioni e le news di Rari Nantes Sori

E NON PERDERTI LE NOVITA’ DELLA NUOVA STAGIONE 2017/2018

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Sostienici su Facebook e Instagram

Please follow and like us:
gennaio 30th, 2018|news|