Fino quasi all’ultima sirena…

PALLANUOTO – Campionato Serie A2 Maschile (Girone NORD) –

Stagione 2016-2017 – 19a giornata

Tabellino e commento partita.

(fonte www.federnuoto.it)

Si infrange a 11 secondi dalla fine il sogno della Rari Nantes Sori.

Il 9 a 8 subito a Chiavari potrebbe condannare ormai i granata ai play out, ma proprio la prova d’orgoglio sfoderata dai ragazzi di Cipollina (sulle tribune perché squalificato e sostituito sul bordo vasca da Iarossi) fa nutrire ancora un barlume di speranza per un finale di stagione che dovrà essere comunque onorato al massimo.

Si gioca tutti con le calottine del chiavari, rispettivamente da casa e da trasferta – gli arbitri infatti con le calottine granata potrebbero confondersi – e si parte.

Sfida fondamentale per entrambe le squadre, ma sono i padroni di casa a partire meglio.

Il Sori fatica davanti, ben arginato da una buona difesa verdeblu, mentre dall’altra parte Marciano (autore di un poker) e compagni sfruttano quasi al massimo le situazioni in superiorità numerica.

Dopo il 3 a 0 sembrerebbe già finita ma i soresi, mai domi, danno segnali di risveglio e si apprestano ad iniziare la rimonta, aggiudicandosi il secondo e il terzo parziale, acccorciando così le distanze dagli avversari.

Perde qualche certezza Chiavari ed è nella terza frazione che la compagine granata compie il suo massimo sforzo, trovando energie supplementari nonostante la perdita anzi tempo per raggiunto limite di falli di Loomis.

La tripla superiorità numerica non sfruttata dal Chiavari inietta ulteriore fiducia agli ospiti che ribaltano il risultato e si portano addirittura in vantaggio per 8 a 7 nel quarto tempo ma Marciano firma il pareggio.

Sembrerebbe poter finire 8 a 8, forse il risultato più giusto per una gara altalenante e ricca di emozioni, laddove un punto sarebbe comunque potuto essere positivo per il Sori.

Invece, quasi sulla sirena, succede l’impensabile.

Da un rinvio errato e dalla possibilità di controfuga granata, il ribaltamento di fronte che non ti aspetti, due contro zero, cosicché il tecnico Iarossi butta un pallone in acqua, furbescamente.

È rigore per il Chiavari, ma la speranza è quella di un errore di Barrile, che è lucido però e spiazza Agostini.

9 a 8 alla fine anche se il Sori negli ultimi secondi prova, invano, a trovare di nuovo il pareggio.

Peccato davvero ma in queste ultime partite si dovrà cercare di fare il massimo dei punti, a partire dalla gara casalinga con il Brescia, sperando in qualche risultato buono dalle altre vasche.

Non si molla.

Forza Granata.

maggio 1st, 2017|news|

Questo sito utilizza cookie anche di terzi per fornirti indicazioni utili alla navigazione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi