PALLANUOTO – Campionato Serie A2 Maschile (Girone NORD) – Stagione 2016-2017 – 6a giornata

Tabellino, risultato e commento della partita.

(fonte www.federnuoto.it)


 

” Testa bassa e lavorare “.

Questo è stato l’input trasmesso dal tecnico a una squadra consapevole di aver fatto la sua peggior partita di questo inizio di stagione.

Troppo brutto per essere vero il Sori di Cipollina che, a cospetto di un Lavagna sì superiore tecnicamente, ha gettato la spugna troppo presto, non mostrando la verve che finora era stata la vera qualità granata.

La formazione di casa sabato non è scesa in vasca, molle, senza il mordente visto in altre situazioni e con un approccio alla gara deficitario.

Le palle gol create e le occasioni mancate per restare aggrappati all’avversario ci sono state nella prima frazione, ma l’imprecisione nelle conclusioni e il linguaggio del corpo sono stati fin da subito indicatori di una giornata no in tutti i sensi.

Dall’altra parte, al Lavagna dell’ex Marco Risso, è venuto tutto, ripartenza, fase difensiva orchestrata su un pressing quasi totale, gol in superiorità.

Sotto i colpi dell’avversario il Sori si è sfilacciato, pagando la sterilità offensiva e la sofferenza sulle marcature dei giocatori del Lavagna.

La dice lunga il risultato di 7 a 0, indicato dal tabellone nella terza frazione.

Ritardataria e sterile la reazione granata, troppo tardi per rimettere in sesto un risultato compromesso ampiamente dopo soli due tempi di gioco.

Alla fine l’11 a 3 è un passivo pesante e giusto, ma al termine della gara il tecnico Franco Cipollina ha voluto sì bacchettare i suoi, sperando in una reazione fin da sabato prossimo, in casa del Bologna, vittorioso a Cagliari contro la Promogest.

“Una lezione che ci servirà – afferma il coach granata – ma il risultato è meritato. Non siamo stati in partita, soprattutto mentalmente, e se una squadra giovane come la nostra non va al massimo, contro avversari così, indubbiamente va in sofferenza “.
Ripartire subito contro la terza in classifica, a Bologna, sarà un’altra sfida dura, ma il Sori dovrà dimostrare di che pasta è fatto, in modo tale che la partita di sabato sia stata solo una giornata iniziata male e finita peggio.

L’appuntamento è sabato 28 a Bologna, fischio d’inizio alle ore 17.

Forza Granata!

gennaio 27th, 2017|news|

Questo sito utilizza cookie anche di terzi per fornirti indicazioni utili alla navigazione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi