WP A2-15A: passivo pesante, digiuno di goal … e la reazione non arriva

di Daniele Elefante

Continua il digiuno in fase offensiva della Rari Nantes Sori che al Passetto di Ancona deve arrendersi ai padroni di casa subendo il passivo finale di 7 a 1.

Non punge in attacco la formazione granata che, nonostante alcuni tentativi nelle prime fasi di studio, non riesce a far male all’estremo difensore Bartolucci.

È Pantaloni a sbloccarla con un tiro preciso da mano sbagliata in un primo tempo nuotato ma con poche azioni di rilievo.

Nella seconda frazione prima Baldinelli, in superiorità dal palo, poi Pugnaloni, che pesca il jolly da fuori, portano i dorici sul 3 a 0 con il Sori che non riesce a crearsi le occasioni per ridurre il gap.

Penco al cambio campo accorcia ma arriva subito l’uno due di Pieroni e Sabatini, fortunato sulla ribattuta sottoporta.

I ragazzi di Cipollina sono confusionari, commettono tanti falli contro e la reazione non arriva.

Sono diversi gli interventi di Agostini tra terza e quarta frazione e questi limitano il passivo, laddove invece prima Cesini, poi Bartolucci, chiudono definitivamente i conti.

Se la fase difensiva anche oggi, al netto di qualche rischio di troppo, ha risposto, preoccupa un digiuno in fase realizzativa che dura ormai da settimane.

Ha perso sicurezza la compagine granata ma questa andrà ritrovata il prima possibile, anzi, a partire da sabato prossimo, quando alla Comunale arriverà l’Arenzano, anch’esso annichilito e uscito con le ossa rotte dalla piscina di Padova.

Una finale per tutte e due dove dovrà venir fuori il carattere mostrato in altre circostanze.

Con razionalità, ma con la voglia di vincere e forse ipotecare la salvezza.

Lasciare alle spalle la sconfitta in terra anconetana e guardare avanti perché la più importante è la prossima partita.

Fonte tabellino e classifica: www.federnuoto.it


Per ricevere puntualmente gli avvisi, le promozioni e le news di Rari Nantes Sori

E NON PERDERTI LE NOVITA’ DELLA NUOVA STAGIONE 2017/2018

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Seguici su

Condividi questa pagina su:

Please follow and like us:
aprile 9th, 2018|news|