WP A2-18A: sconfitta con la prima della classe

di Daniele Elefante

Finisce 11 a 4 il derby ma, anche se sembra strano dirlo perché il risultato parla chiaro, il Sori può ritenersi soddisfatto della partita fatta con la prima della classe.

È vero, i biancorossi sono stati impensieriti poco, ma le proprie occasioni i granata le hanno avute, concretizzate male per errore nella finalizzazione o bravura degli avversari.

Da sottolineare anche l’atteggiamento, l’approccio positivo alla gara e il coraggio di accettare l’uno contro uno, cercando di imporre il pressing a una squadra che anche oggi, e si è visto, è di categoria superiore per ritmo, individualità, tempi di gioco e preparazione.

Diversi gli obiettivi, evidenziati dal gap in classifica ma è piaciuta la voglia di lottare del Sori di Cipollina, di giocare a volte con sfrontatezza, forse poco, in una partita in cui si poteva osare forse di più.

Qualche errore di troppo, più dovuto ai meriti dell’avversario, contropiedi lasciati al Quinto, ma tutto sommato c’è da essere soddisfatti.

Un buon allenamento in vista delle ultime quattro gare.

Nel frattempo, con un occhio alle concorrenti per la zona play out, l’Arenzano pareggiando a Chiavari, rosicchia un punto ai granata, che possono però tirare un sospiro di sollievo e guardare avanti.

Serviranno almeno tre punti da qui alla fine per raggiungere la salvezza diretta, ma a Lavagna, con il giusto atteggiamento, si può andare a fare risultato.

FORZA GRANATA

Fonte tabellino e classifica: www.federnuoto.it


Per ricevere puntualmente gli avvisi sull’operatività dell’impianto,
le news e le promozioni di Rari Nantes Sori

E NON PERDERTI LE NOVITA’ STAGIONALI

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Seguici su

Condividi questa pagina su:

aprile 29th, 2018|news|