WP A2: AGOSTINI VIA DOPO DUE ANNI INDELEBILI

di Daniele Elefante

E’ divorzio tra la Rari Nantes Sori e Filippo Agostini.

La società ha deciso di non confermare il suo portiere, che lascia un bel ricordo in questi due anni a difesa della porta granata.

“E’ stato abbastanza difficile digerire il tutto, soprattutto per l’aver ricevuto la notizia così da un giorno all’altro. Nello sport, come nella vita ci sono scelte da prendere e da accettare, ma per me in questo frangente putroppo vale la seconda, lo dico con molto rammarico e dispiacere”.

Sono le sensazioni di una persona, ancora prima che un atleta, che ha sempre dimostrato serietà e professionalità, dal primo all’ultimo minuto passato in piscina.

Era il settembre del 2016, i primi bagni insieme alla piscina a mare, le prime risate, quando tutti davano per spacciati quei 13 ragazzi, che però per prima cosa erano amici. Un gruppo, un gruppo vero, di cui Pippo è diventato parte integrante, spesso a fare da collante nelle situazioni difficili, a volte un pò troppo istintivo, ma comunque sempre molto diretto e sincero.

Dopo alti e bassi, come tutta la squadra, dice addio, per scelta della società, il numero uno della Rari Nantes in queste due stagioni, condite da due salvezze altrettanto miracolose, la prima raggiunta ai play out contro il Frosinone, quest’anno invece direttamente.

Sono le parole di un ragazzo che ha mostrato attaccamento, cuore, passione e tanto altro; magari non sempre impeccabile, ma chi non sbaglia non è umano e non ci sta provando.

Sono le parole di chi lascia con vero dispiacere, che lascia un gruppo di amici ma che non scorderà mai i momenti passati, come nessuno si dimenticherà di lui.

“Non servono recriminazioni, nè tanto meno accuse, a questo o a quello – continua Agostini, ancora abbastanza scosso –  ma con questo messaggio vorrei ringraziare tutti voi (i compagni) che nel bene o nel male siete stati presenti in questi due anni intensissimi di dolori e fatiche. Alla fine si è arrivati al successo più grande, due immense gioie che per sempre rimarranno nel mio cuore. Nel mio cuore rimarrà Sori, la vera Sori, che è stata capace di farmi sentire a casa anche solo per 2/3 ore al giorno. Vi ringrazio e vi assicuro che sarete sempre dentro di me, ognuno di voi è stato unico e lo rimarrà per sempre. Spero che lo sport, ma soprattutto la vita vi regali gioie come quelle che siamo riusciti a vivere insieme”.

Queste le parole vere e sincere del nostro ormai ex portiere, che in ogni caso vogliamo ringraziare.

E che poi non si dica che nello sport e nella pallanuoto non sia racchiuso un mix di emozioni, sentimenti, rapporti sociali.


Per ricevere puntualmente gli avvisi sull’operatività dell’impianto,
le news e le promozioni di Rari Nantes Sori

E NON PERDERTI LE NOVITA’ STAGIONALI

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Seguici su

Condividi questa pagina su:

Please follow and like us:
luglio 18th, 2018|news|