WP A2-16a: Sori, a Padova si cerca il terzo risultato utile

di Daniele Elefante

Nelle prime quattro giornate di ritorno il Sori ha già conquistato più punti di tutto il girone d’andata, sei, che l’hanno portato a quota undici, gli stessi del Brescia, ma con il vantaggio degli scontri diretti, e a due lunghezze dal Como ( che ha una partita in meno ) e Padova.

Saranno proprio i veneti gli avversari di sabato prossimo, dove al Centro Plebiscito, fischio d’inizio alle ore 16, i granata dovranno fare un’altra prestazione di carattere per uscire indenni.

Zanovello e compagni vengono dalla sconfitta di Bogliasco, ma con lo Sturla non c’è quasi stata mai partita.

Una squadra quella di Martinovic che si trova in una posizione non ottimale di classifica, non quella che ci si aspettava ad inizio anno, ma quella di sabato sarà una partita molto difficile, sia perchè il Sori a Padova non vince da diversi anni, sia perchè la posta in palio per entrambe le compagini è alta.

Da una parte i padroni di casa vogliono togliersi dalle acque torbide in cui sono finiti, dall’altra i ragazzi di Cipollina, in un momento positivo, vogliono continuare la loro risalita, impossibile agli occhi di molti fino a qualche settimana fa.

Memori della sfida dell’andata gli ospiti dovranno fare più attenzione e cercare di rimanere aggrappati al risultato.

Rispetto a un girone fa il Padova ha perso Fanfani ma i veneti possono comunque contare su una formazione nei primi sette rodata e di esperienza.

Servirà la partita perfetta per strappare punti in quella piscina; il Sori è consapevole dell’importanza del match e uscire con un buon risultato vorrebbe dire rimettere tutto in discussione nelle zone basse della classifica.

Così il dg Rezzano alla vigilia del match: ” Veniamo da due vittorie consecutive che ci hanno rimesso un pò in carreggiata, ma non c’è tempo per pensare a quello che è stato fatto. Sabato ci aspetta un’altra finale, uno scontro diretto contro Padova che come noi, consapevole dell’importanza della gara, venderà cara la pelle in una vasca di per sé ostica. Settimana travagliata per l’assenza causa motivi di saluta del tecnico Cipollina, ma la squadra si è allenata bene e la società è compatta vicino ai propri giocatori “.


Per ricevere puntualmente gli avvisi sull’operatività dell’impianto,
le news e le promozioni di Rari Nantes Sori

E NON PERDERTI LE NOVITA’ STAGIONALI

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Seguici su

Condividi questa pagina su:

Please follow and like us:
Apr 5th, 2019|news|