WP A2-4a – a Civitavecchia con gli attributi

di Daniele Elefante

Proseguire il cammino iniziato sabato scorso, mantenendo un profilo basso, lavorando e migliorando partita dopo partita.

Non deve essere una vittoria a far montare la testa alla Rari Nantes Sori.

Ogni gara in questo campionato avrà una storia a sé, come dimostrato dai risultati di tutte le squadre, con il solo Camogli a punteggio pieno, e anche all’interno di una sfida ci saranno momenti diversi in cui sapersi comportare di conseguenza.

A Civitavecchia i granata incontreranno un avversario arrabbiato, reduce da due sconfitte consecutive e desideroso di fare bene davanti al proprio pubblico.

A spiegare che squadra sia il Civitavecchia è la sua storia, formazione storicamente ostica, agguerrita, sempre motivata e l’anno scorso protagonista di un campionato conclusasi alle semifinali play off con il Quinto.

Una partenza un po’ con il freno a mano tirato ma giocatori di tutto rispetto e di esperienza, su tutti il centroboa Romiti, il difensore Simeoni, senza dimenticare il mancino Muneroni e l’attaccante Checchini.

I padroni di casa dovranno fare a meno dello straniero Echenique ma saranno comunque duri e fisici dall’inizio.

Sori dovrà essere pronta e preparata sia all’ambiente che all’impeto avversario, che vorrà essere forte fin dalle prime battute.

I granata se la giocheranno fino alla fine se mostreranno carattere e non si faranno mettere le mani addosso dai loro avversari, se risponderanno colpo su colpo e non si faranno intimorire.

A Civitavecchia per dare continuità e dimostrarsi maturi contro una formazione che è un mix di esperienza e giocatori giovani.

La mentalità sarà fondamentale ma di certo ci sarà da lottare giocando da Sori.

ALE’ GRANATA!


Per ricevere puntualmente gli avvisi sull’operatività dell’impianto,
le news e le promozioni di Rari Nantes Sori

E NON PERDERTI LE NOVITA’ STAGIONALI

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Seguici su

Condividi questa pagina su:

Please follow and like us:
Dic 13th, 2018|news|