di Daniele Elefante

Ormai lo diciamo da un pò, ma adesso più che mai serve una reazione.

Si è vista solo a sprazzi finora la vera anima della Rari Nantes Sori, che in queste prime cinque giornate ha invece mostrato troppa discontinuità di rendimento all’interno delle partite, lasciando spesso parziali agli avversari laddove con un pò di rabbia e concentrazione in più si avrebbe conquistato ben altro risultato.

Lasciarsi alle spalle la brutta sconfitta di sabato e pensare a Bologna perchè ogni gara ha una storia a sè, ma sono i granata gli artefici del proprio destino.

Alla Piscina dello Stadio i soresi di Cipollina se la vedranno contro la compagine allenata dal ligure Marco Risso, reduce dal passo falso con lo Sturla.

Nelle ultime stagioni in quel di Bologna non è andata tanto bene, ma con la testa, quella che forse sta mancando maggiormente, il risultato non è già scritto in partenza.

Sappiamo quanto i felsinei abbiano qualità in fase offensiva, così come ci si aspetta un pressing da parte loro forte per reagire al tonfo di sabato scorso, ma bisogna guardare solo in casa propria e reagire, facendo una gara pratica, con la voglia di aiutarsi l’uno con l’altro e lottare su ogni pallone.

Non ci sono schemi o cose che tengano, ma solo la fame di vincere e rialzarsi può essere la medicina per curare questo momento negativo.

ALE’ GRANATA!


Per ricevere puntualmente gli avvisi sull’operatività dell’impianto,
le news e le promozioni di Rari Nantes Sori

E NON PERDERTI LE NOVITA’ STAGIONALI

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Seguici su

Condividi questa pagina su: